Top

L'ex M5s Giarrusso fonda un partito autonomista e fa ticket con Cateno De Luca"

La prima prova, annuncia De Luca, sarà quella delle elezioni regionali, dove il ticket De Luca-Giarrusso sfiderà centrodestra e centrosinistra, con il chiaro intento di vincere e liberare la Sicilia

L'ex M5s Giarrusso fonda un partito autonomista e fa ticket con Cateno De Luca"
Dino Giarrusso

globalist

26 Giugno 2022 - 12.34


Preroll

Ormai siamo alla moltiplicazione dei partiti e dei gruppi parlamentari: da M5s – oltre alla diaspora nei vari gruppi del parlamento – sono nati Alternativa c’è, poi Italexit di Paragone,  poi il gruppo di Di Maio, poi senatori confluiti nella formazione Ancora Italia che è più o meno sulla linea no-vax e sì Putin.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Adesso è nato ufficialmente il nuovo Partito autonomista guidato dall’europarlamentare, ex M5s, Dino Giarrusso, e dal candidato governatore Cateno De Luca, dopo la stipula di un patto notarile che comprende anche un accordo per le elezioni regionali di novembre. La prima prova, annuncia De Luca, sarà quella delle elezioni regionali, «dove il ticket De Luca-Giarrusso sfiderà centrodestra e centrosinistra, con il chiaro intento di vincere e liberare la Sicilia, non solo di fare un buon risultato». L’atto costitutivo è stato sottoscritto davanti al notaio Sebastiano Micali, nell’aula consiliare di Fiumedinisi. 

Middle placement Mobile

 Il nome ed il simbolo del nuovo partito verranno svelati domani, durante una conferenza stampa prevista a Palazzo dei Normanni alle 10.30. Alla base di questo patto, spiega De Luca, c’è «la sinergia d’intenti» fra il leader di Sicilia vera Cateno De Luca e il progetto di nuovo partito annunciato dall’europarlamentare Dino Giarrusso, che ricoprirà la carica di segretario federale del partito che «fonde» le due iniziative preesistenti.

Dynamic 1

 «Il centrodestra continua ad offrirmi il caffè mentre il centro sinistra è sempre più in confusione», chiosa De Luca, che aggiunge: «Il nostro movimento politico, ispirandosi ai principi autonomistici e federativi dei territori, vuole definire ed attuare un concreto patto di solidarietà fra il Sud e il Nord del Paese, integrando un nuovo quadro di politiche nazionali ed europee finalizzate ad eliminare le sperequazioni sociali economiche ed infrastrutturali tra il meridione ed il resto dei territori europei che non rendono competitivo il Sistema Italia, con un occhio di particolare attenzione alla sicurezza, alla legalità, al creare un clima ideale per cittadini e imprese».

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile