Top

25 aprile, Meloni attenta a non scontentare i fascisti: "Lo passerò a casa perché certa sinistra..."

L'estremista di destra ancora una volta non prende le distanze in maniera netta e categorica da Mussolini ma parla d'altro

25 aprile, Meloni attenta a non scontentare i fascisti: "Lo passerò a casa perché certa sinistra..."

globalist

25 Aprile 2022 - 11.27


Preroll

Non si smentisce. L’estremista di destra posto missina sempre attenta a non scontentare i fascisti.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Passerò il 25 aprile «in parte con la mia famiglia, in parte a preparare la conferenza programmatica di Fratelli d’Italia. Offrire soluzioni serie, oggi è il mio modo di difendere la libertà e la democrazia. Perché libertà e democrazia vanno difese ancora oggi, dalle minacce di questo secolo, che sono molte e continue. Qualcosa non funziona nell’idea di libertà di certa sinistra se l’Anpi, associazione dei partigiani, fa mille distinguo sull’invasione russa dell’Ucraina e definisce nazista il governo ucraino. Forse sono rimasti alle stesse idee che avevano quando i carri armati sovietici invasero Budapest nel ’56».

Middle placement Mobile

Così la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, in un’intervista a `Libero´. «Galli della Loggia qualche settimana fa ha scritto delle riflessioni interessanti sull’utilizzo estensivo che dal Dopoguerra ad oggi si è fatto del cosiddetto antifascismo per giustificare nefandezze ingiustificabili: dalla costruzione del muro di Berlino all’assassinio dei giovani di destra negli anni’70, dalle contestazioni alla Brigata ebraica il 25 aprile ai convegni che negano le foibe, fino all’invasione di Putin in Ucraina. Mi pare che il dibattito in corso a sinistra rifletta questo problema e non credo si esaurirà oggi», aggiunge.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage