Top

Pagliarulo (Anpi) torna sulle polemiche: "Non sono putiniano e condanniamo la sanguinosa invasione russa"

Il presidente dell' Anpi, Gianfranco Pagliarulo: "Continueremo a sostenere che l'unica via per far cessare questa catastrofe è una trattativa seria e una continua de-escalation"

Pagliarulo (Anpi) torna sulle polemiche: "Non sono putiniano e condanniamo la sanguinosa invasione russa"
Pagliarulo

globalist Modifica articolo

18 Aprile 2022 - 17.15


Preroll

La polemica continua. Il presidente dell’Anpi, Gianfranco Pagliarulo, in un video per il Fatto Quotidiano ha continuato a ripetere: “Stiano tranquilli tutti quelli che si stanno accanendo contro l’Anpi, continueremo a condannare senza se e senza ma un’invasione sanguinosa di cui Putin ha ogni responsabilità”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“In questo periodo non c’è giorno in cui l’Anpi non sia attaccata da qualcuno. Ecco la tecnica: far dire al bersaglio della polemica, cioè io, esattamente il contrario di quello che ho detto, ho parlato di unità e scopro che le mie parole sono di divisione. Oggi- aggiunge – nel pieno di una guerra terrificante e un’invasione la cui responsabilità ricade su Putin, sembra che chiunque stia fuori dal coro diventi un pericoloso putiniano”.

Middle placement Mobile

“Continueremo a sostenere l’urgenza dell’immediato cessate il fuoco e del ritiro delle truppe russe dall’Ucraina, continueremo a sostenere che l’unica via per far cessare questa catastrofe è una trattativa seria e una continua de-escalation, continueremo a sostenere che l’invio delle armi, che si sta incrementando è benzina sul fuoco di una guerra che può deflagrare su scala europea e mondiale di cui le prime vittime sono proprio gli ucraini. L’obiettivo è la pace, sappiamo di essere tanti, condividiamo gli appelli del Papa. Per questo manifesteremo il 25 aprile- conclude Pagliarulo – Eravamo, siamo e rimarremo sempre antifascisti”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile