Top

Calenda critica Draghi sull'energia: "Le grandi aziende fanno 40 miliardi di extra-utili e la risposta è debolissima"

Il leader di Azione: "Contro ppopulisti e sovranisti va fatto un nuovo perimetro di centro: le liste civiche sono una grandissima risorsa, per ora sono legate alle città e vanno portate a livello nazionale".

Calenda critica Draghi sull'energia: "Le grandi aziende fanno 40 miliardi di extra-utili e la risposta è debolissima"
Carlo Calenda

globalist

20 Marzo 2022 - 11.38


Preroll

Calenda critica Draghi sull’energia e il caro-bollette e rilancia il suo progetto centrista contro populisti e sovranisti.

OutStream Desktop
Top right Mobile

 Le grandi aziende “stanno facendo 40 miliardi di extra-utili, il governo ha fatto una manovra debolissima. Questi extra-utili li fanno sulle spalle delle piccole e medie imprese. Sono il primo sostenitore del governo, ma Draghi sta facendo un errore clamoroso. Se non facciamo un’operazione più violenta per il costo dell’energia per le imprese, avremo danni sociali ed economici”.

Middle placement Mobile

Lo dice il leader di Azione Carlo Calenda, ospite di SkyTg24. “Confindustria poteva essere più responsabile”, osserva poi l’ex titolare del Mise.

Dynamic 1

Contro populisti e sovranisti
Contro “populisti e sovranisti” va fatto “un nuovo perimetro di centro: le liste civiche sono una grandissima risorsa, per ora sono legate alle città e vanno portate a livello nazionale”.

“Bisogna andare avanti possibilmente con Draghi, altrimenti con persone serie, europeiste e democratiche” per porre fine “a questa politica cialtrona”, sottolinea l’ex ministro dello Sviluppo economico.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage