Top

Paragone contro Salvini a caccia dei voti no-vax: "Ha votato i decreti che hanno tolto la libertà e ora fa la capriola"

Il senatore ex M5s e adesso a capo di Italexit: "Non gli consentiremo di non pagare dazio, perché quello che hanno fatto ai cittadini è una ferita dolorosa e profonda"

Paragone contro Salvini a caccia dei voti no-vax: "Ha votato i decreti che hanno tolto la libertà e ora fa la capriola"
Luc Montagnier e Gianluigi Paragone

globalist

12 Febbraio 2022 - 20.02


Preroll

Paragone contro Salvini: a destra corsa al voto no-vax, negazionista e no green pass

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Se qualcuno pensa di non pagare il prezzo di quello che hanno fatto negli ultimi mesi agli italiani, si sbagliano”. Lo ha detto il senatore di Italexit, Gianluigi Paragone, alla fiaccolata in ricordo del premio Nobel diventato idolo no vax

Middle placement Mobile

Luc Montagnier, all’Arco della Pace di Milano.  “Se qualcun altro pensa di fare una mini capriola per lavarsi un pochino la faccetta – e mi riferisco a Salvini – noi gli ricorderemo quello che loro hanno votato. Noi non gli consentiremo di non pagare dazio, perché quello che hanno fatto ai cittadini è una ferita dolorosa e profonda: gli hanno tolto i diritti e le libertà e stanno votando dei decreti in cui c’è la cancellazione dell’abc dei diritti”, ha aggiunto Paragone tra gli applausi delle circa 250 persone scese in piazza per commemorare Montagnier.  “Si arriverà al redde rationem elettorale e questa la pagheranno, perché quello che hanno fatto agli italiani è veramente troppo grave.

Dynamic 1

Ci sono tantissime persone che rimangono a casa incredibilmente da persone sane. Non è possibile che delle persone sane vengano trattate come se fossero malate. Questo è il paradosso dei decreti costruiti dal Conte II prima e da Draghi adesso”, ha concluso il senatore.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile