Orfini: "Berlusconi al Quirinale? Tentativo non impossibile, servono contro-misure"
Top

Orfini: "Berlusconi al Quirinale? Tentativo non impossibile, servono contro-misure"

L'esponente democratico: "Non bisogna sottovalutare la decisione del centrodestra, non è un fatto tattico, è una ipotesi folle, assurda ma non impossibile"

Orfini: "Berlusconi al Quirinale? Tentativo non impossibile, servono contro-misure"
Preroll

globalist Modifica articolo

15 Gennaio 2022 - 12.46


ATF

Il Pd sta cercando di serrare i ranghi e ricompattarsi per prendere le contromisure alla candidatura di Berlusconi al Colle, facendo sponda con i 5 Stelle e tutta l’ala della sinistra.

“Non bisogna sottovalutare la decisione del centrodestra, non è un fatto tattico, è una ipotesi folle, assurda ma non impossibile. Lo dobbiamo sapere. Non è un gioco, ma un tentativo politico non impossibile”. Lo ha detto Matteo Orfini alla riunione di gruppi e Direzione Pd sul Quirinale.

“E’ uno schema politico diverso da quello discusso qui, la fine dell’unità nazionale, del governo insieme e della gestione di una fase delicata del Paese -ha spiegato il deputato del Pd-. Se Berlusconi viene eletto il giorno dopo non c’è più il governo e la maggioranza.
Dobbiamo prendere delle contromisure, che non significa un nome di bandiera alternativo ma lavorare a tenere insieme un campo di forze responsabili su uno schema alternativo”.

Per Orfini, “dobbiamo partire dall’azione di governo, con Draghi a palazzo Chigi, con una agibilità maggiore per lui, con un presidente della Repubblica che sia di garanzia, la cosa più simile a quello che reso possibile tutto questo. Quella, per me, è una opzione sulla quale possono maturare le condizioni”.

Leggi anche:  Julian Assange, il Pd: "Chiediamo il ritiro delle accuse e la fine della detenzione arbitraria nel Regno Unito"
Native

Articoli correlati