Top

Beghin (M5s) attacca Renzi: "A libro paga dei Benetton, ha offeso le vittime del ponte Morandi"

La capo delegazione del Movimento Cinque Stelle al Parlamento Europeo: " Il leader di uno dei partiti di maggioranza si sarebbe dovuto astenere dal percepire compensi da chi aveva un contenzioso con lo Stato"

Renzi e Benetton
Renzi e Benetton

globalist

8 Novembre 2021 - 15.50


Preroll

Non si placa la polemica sulla Fondazione Open e sulla pubblicazione del conto corrente di Matteo Renzi. Tiziana Beghin, capo delegazione del Movimento Cinque Stelle al Parlamento Europeo, ha infatti rilasciato una nota in cui scrive che “nel periodo più duro della trattativa con Aspi sulla gestione delle autostrade italiane, mentre il governo Conte lavorava per tutelare l’interesse pubblico dopo il crollo del Ponte Morandi, Matteo Renzi veniva messo a libro paga dalla fondazione di Alessandro Benetton per un discorso sull’eccellenza del Made in Italy. Il leader di uno dei partiti di maggioranza si sarebbe dovuto astenere dal percepire compensi da chi aveva un contenzioso con lo Stato. Così facendo Renzi ha ridicolizzato lo Stato, indebolito le Istituzioni e offeso la memoria delle vittime del crollo del Ponte Morandi. Il leader di Italia Viva è un conflitto d’interessi vivente ed è evidente che servono nuove e più stringenti leggi a difesa dell’interesse pubblico e dei cittadini”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile