Top

L'assessore del Lazio: "Serve la quarantena per chi arriva dall'est Europa"

Alessio D'Amato, responsabile della Salute: "In alcuni Paesi di quei paesi i numeri dei nuovi casi sono altissimi e la percentuale dei vaccinati bassa"

L'assessore alla Salute del Lazio, Alessio D'Amato
L'assessore alla Salute del Lazio, Alessio D'Amato

globalist Modifica articolo

7 Novembre 2021 - 10.26


Preroll

Per chi arriva dai Paesi dell’est dovrà essere obbligatoria la quarantena, a dichiararlo in una intervista a Il Messaggero è l’assessore alla Salute del Lazio, Alessio D’Amato:
“Serve la quarantena per chi arriva da alcuni Paesi dell’Est Europa dove i numeri dei nuovi casi sono altissimi e la percentuale dei vaccinati bassa”. 
Ha poi chiarito: “con Romania e Bulgaria l’Italia ha intensi rapporti, i lavoratori di quelle Nazioni sono impegnati nell’assistenza agli anziani, ad esempio. Non possiamo rischiare. E lo dico con spirito di collaborazione e con rispetto verso questi cittadini che svolgono lavori importanti”.
Sulla validità del Green Pass, D’Amato spiega di aver proposto al generale Figliuolo il passaggio a un “Green Pass intelligente”, una modifica al sistema che avvisi chi è vaccinato da molti mesi.
Quando si esibisce il qr-code, spiega, “deve apparire per queste persone il colore giallo, una sorta di ammonizione”, un avviso che ti dica: “Sei già stato vaccinato da più di sei mesi, è importante che tu vada a ricevere la terza dose”. “Oggi tutti pensano che la dose di richiamo vada fatta quando scade il Green Pass ma non è così. Con l’ammonizione si fa informazione, si manda un alert al cittadino”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile