Top

Meloni ignora la strage nazi-fascista di Marzabotto e parla d'altro

Dall'ex missina nessuna parola per ricordare l'orrendo massacro nazi-fascista mentre tante parole per negare (a fatica) le divisioni nel centro-destra

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni

globalist

29 Settembre 2021 - 18.18


Preroll

Non c’è da meravigliarsi ma non si può farla passare liscia: al pari di tutte le ignominie nazi-fasciste Giorgia Meloni ha bellamente ignorato la strage di Marzabotto, quando i nazisti spalleggiati dai fascisti commesso uno dei più orrendi crimini della seconda guerra mondiale uccidendo 1830 innocenti, tra cui anziani, donne e bambini, nella strage di Monte Sole.
Solo per ribadire che a questa destra non si può lasciare impunemente l’uso della parola ‘patrioti’ visto che non lo sono.
Il centro-destra è compatto
L’ex “missina, quindi, ha parlato di altro: “Il centrodestra e’ compatto in questa campagna elettorale. Mentre mi pare che abbia grossi problemi di compattezza il centrosinistra, che sta insieme semplicemente per interesse e per tentare di impedire a noi di vincere”.
 Cosi’ risponde la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, all’assemblea di Confcommercio, a proposito dei rapporti con la Lega e delle parole del ministro Giancarlo Giorgetti. “Dei problemi della Lega, dovete parlare con la Lega”, ha replicato ancora Meloni, sottolineando di voler parlare dei “problemi che interessano ai cittadini”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile