Il Pd chiede le dimissioni di Durigon: "Il suo ruolo incompatibile con la credibilità delle istituzioni"
Top

Il Pd chiede le dimissioni di Durigon: "Il suo ruolo incompatibile con la credibilità delle istituzioni"

Andrea De Maria, deputato Pd e segretario di presidenza della Camera: "L' antifascismo è fondamento della nostra democrazia e della nostra carta costituzionale"

Andrea De Maria, Pd
Andrea De Maria, Pd
Preroll

globalist Modifica articolo

19 Agosto 2021 - 17.35


ATF

La storia è già nota: circa due settimane fa veniva a galla la vergognosa priorità del leghista Durigon a Latina.

La proposta del sottosegretario leghista era quella di cancellare i nomi di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino dal parco centrale e sostituirli con Arnaldo Mussolini, fratello del duce.

Nostalgici del fascismo ne hanno preso le difese, altri hanno condannato chiedendone le dimissioni, tra questi si aggiunge Andrea De Maria, deputato Pd e segretario di presidenza della Camera.

“Dopo le sue dichiarazioni nel Paese è cresciuta una mobilitazione per chiedere le dimissioni di Durigon da Sottosegretario. L’ antifascismo è fondamento della nostra democrazia e della nostra carta costituzionale e tanti italiani ne sono consapevoli. La permanenza al Governo di Durigon non è tollerabile ed è incompatibile con l’ autorevolezza e la credibilità delle nostre istituzioni democratiche”.

Leggi anche:  Bari, il Pd contro Conte che ha fatto saltare le primarie: "Non accettiamo lezioni di moralità"
Native

Articoli correlati