L'ex segretario della Cisl Bonanni va con Calenda: "No alle derive populiste"

Il sindacalista entra in Azione per occuparsi di Lavoro e Politiche Industriali

Bonanni

Bonanni

globalist 2 luglio 2021
L`ex segretario della Cisl, Raffaele Bonanni entra in Azione per occuparsi di Lavoro e Politiche Industriali, scegliendo la strada dei moderati, contro il populismo.
"Nessuno si può sottrarre dal dare il proprio contributo e in questo momento Azione di Carlo Calenda rappresenta l`unico baluardo che si sottrae alla deriva populista dei poli tradizionali della politica italiana", osserva.
Dopo aver lasciato la guida della Cisl, Bonanni, attualmente ricopre l`incarico di docente di Diritto del Lavoro presso l`Università Mercatorum di Roma. È scrittore e giornalista, collabora infatti con diversi quotidiani, occupandosi di temi sociali ed economici. 
"È un momento chiave della storia dell`Italia perché, dopo la crisi seguita alla pandemia, dobbiamo porre le basi per la ripresa economica e sociale del paese, legandola alla costruzione dell`Unione Federale Europea e al rilancio dell`atlantismo", conclude Bonanni.