Casaleggio: "Questo è il momento più difficile per il M5s"
Top

Casaleggio: "Questo è il momento più difficile per il M5s"

L'attacco all’ex premier Giuseppe Conte: “Le idee di Conte non mi sono ancora chiare e non ho capito perché abbia tenuto segreto questo statuto. Sembra piuttosto un partito del ’900”

Davide Casaleggio
Davide Casaleggio
Preroll

globalist Modifica articolo

25 Giugno 2021 - 09.36


ATF

Dopo lo strappo definitivo andato in scena nelle scorse settimane, con il distaccamento tra Movimento 5 Stelle e la piattaforma Rousseau, Davide Casaleggio è tornato a parlare.
“Penso che” tra Grillo e Conte “ci siano diverse visioni del Movimento che stanno emergendo. Poi della trattativa tra Grillo e Conte non conosco i dettagli, per cui non so a che punto siano arrivati ”. 
Cosa è rimasto del M5s? “Sicuramente il simbolo, i principi fin qui sono scritti nello statuto e nel codice etico ma mi sa che vogliono riscrivere pure quelli, quindi vedremo cosa resterà”. È il momento più difficile? “Sicuramente sì. Se i principi vengono meno le persone si disaffezionano”, ha risposto.
Quanto al suo allontanamento, ha spiegato: “Io ho espresso diverse volte il mio pensiero su come il Movimento si stia trasformando in qualcosa di diverso in questo ultimo anno. Fino ad un anno fa i principi erano ben chiari, oggi meno e per questo ne ho preso le distanze”.
Quindi l’attacco all’ex premier Giuseppe Conte: “Le idee di Conte non mi sono ancora chiare e non ho capito perché abbia tenuto segreto questo statuto. Non è con uno statuto che si fa un movimento. Sembra piuttosto un partito del ’900”.
“Il tema dei due mandati è uno dei tre principi che avevamo proposto durante il V-Day, nel 2007, nella proposta di legge dei cittadini. Secondo me potrebbe essere applicato all’intero arco costituzionale per far partecipare i cittadini ed evitare che la politica perpetui se stessa”, ha afferma. “Grillo mi sembra che anche ieri abbia ribadito il suo punto di vista sui due mandati, pienamente in linea con i principi del Movimento”, ha aggiunto.

Leggi anche:  Conte chiama il Pd: "Alleanze? Non basta dire di voler stare insieme, bisogna parlare di contenuti"
Native

Articoli correlati