Intimidazioni contro il dirigente Marco Doria: trovato ordigno artigianale sulla sua automobile
Top

Intimidazioni contro il dirigente Marco Doria: trovato ordigno artigianale sulla sua automobile

Il dirigente comunale aveva denunciato abusi a Villa Pamphilj. Il prefetto valuterà un innalzamento delle misure di protezione

Ordigno sull'automobile del dirigente romano Marco Doria
Ordigno sull'automobile del dirigente romano Marco Doria
Preroll

globalist Modifica articolo

17 Giugno 2021 - 09.23


ATF

Una vera e propria intimidazione a Roma: un ordigno artigianale è stato trovato adagiato sull’auto del dirigente comunale Marco Andrea Doria che era parcheggiata nel quartiere Prati.

Il prefetto valuterà un innalzamento delle misure di protezione nei confronti del presidente del Tavolo per la riqualificazione di parchi e delle ville storiche della Capitale.

Non è la prima volta, infatti, che Doria subisce intimidazioni.

Le minacce nei confronti del dirigente comunale sono sopraggiunte a seguito del suo impegno nel denunciare l’occupazione abusiva di edifici storici a Villa Pamphilj e il danneggiamento di statue e fontane. 

“E’ stata ritrovata una bomba nella macchina di Marco Doria. Un fatto gravissimo, esprimo la mia piena solidarietà”, ha commentato a stretto giro il sindaco Virginia Raggi su Twitter.

L’ordigno era stato posizionato sotto il motorino del tergicristallo della vettura.

Si tratterebbe di una bomboletta spray con dentro polvere pirica e innesco artigianale. Per disinnescarlo è stato necessario l’intervento degli artificieri.

“E’ un episodio gravissimo. Il MoVimento 5 Stelle si unisce al sindaco Raggi nell’esprimere solidarietà al dirigente del Comune nominato per quel ruolo dallo stesso primo cittadino e che già in passato era stato oggetto di minacce. Ci auguriamo si possa fare al più presto luce su questo episodio, individuando i responsabili e le ragioni che li hanno spinti a tanto”.

Leggi anche:  Casa del Jazz: Fabrizio Bosso presenta About Ten

Così in una nota i senatori, i deputati e gli europarlamentari romani del M5s.

Native

Articoli correlati