Anche oggi Meloni cavalca le paure: "L'Italia è il campo profughi d'Europa"

La capa di Fratelli d'Italia: "Nei primi 3 mesi del 2021 gli sbarchi sono triplicati rispetto a un anno fa"

Meloni

Meloni

globalist 7 aprile 2021
Come al solito Giorgia Meloni, leader di Fratelli d 'Italia usa toni sopra le righe, cavalcando le paure e i pregiudizi, così mentre ieri, mentendo, dava la colpa alla sinistra della Guerra in Libia, quando invece era stato il governo Berlusconi IV, di cui lei faceva parte come ministra per le Politiche Giovanili, a bombardare il Paese africano nel 2011.
Oggi invece è tornata sul suo cavallo di battaglia, ossia sul tema dei migranti.
"L' Italia ritorna a essere il grande campo profughi d' Europa. 
Nei primi 3 mesi del 2021 gli sbarchi sono triplicati rispetto a un anno fa: da gennaio ad oggi sono arrivati sul territorio italiano 8465 immigrati mentre nei primi 3 mesi del 2020 gli arrivi erano stati 2828.
È assurdo che il ministro dell' Interno Lamorgese schieri nei giorni di Pasqua 70mila agenti per tenere chiusi in casa gli italiani e non faccia nulla per controllare i porti. 
È la solita la doppia morale della sinistra.
Accadeva con il governo Conte, accade oggi con Draghi". 
Queste sono state le dichiarazioni della presidente di Fratelli d' Italia Giorgia Meloni in merito all' articolo pubblicato questa mattina dal quotidiano Leggo sui dati degli sbarchi avvenuti in Italia nei primi tre mesi dell' anno.