Top

Voleva fare la Presidente ma non si è mai presentata in Consiglio: Borgonzoni fa zero presenze

Nel 2020, nonostante la modalità da remoto: zero presenze, tanto in Consiglio che in commissione.

Lucia Borgonzoni
Lucia Borgonzoni

globalist

6 Gennaio 2021 - 16.14


Preroll

In Emilia Romagna la maglia nera spetta, anche quest’anno, alla leghista Lucia Borgonzoni. Come scrive sul Corriere.it Francesco Rosano, nel 2019 l’ex sfidante di Stefano Bonaccini, avventura conclusasi con la rinuncia al ruolo di leader dell’opposizione in Regione per restare senatrice a Roma, era riuscita a presenziare a una sola seduta del Consiglio comunale su novantadue. Nel 2020, nonostante la modalità da remoto, è riuscita a far peggio: zero presenze, tanto in Consiglio che in commissione.
Un risultato che stride con l’attivismo degli altri leghisti: 78 su 78 le presenze di Mirka Cocconcelli, 75 quelle della capogruppo Francesca Scarano, 73 quelle di Umberto Bosco. Certo, avendo lo stipendio da parlamentare Borgonzoni non percepisce gettoni, ma resta discutibile che la Lega Emilia (guidata oggi dal commissario Andrea Ostellari) possa accettare come se nulla fosse una consigliera assenteista al 100% nel capoluogo che andrà al voto quest’anno. Si vedrà. Di certo le undici presenze del sindaco Virginio Merola, spesso accusato di assenteismo dal centrodestra, sembrano un tesoretto se confrontate con la performance della senatrice leghista.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage