Top

I costituzionalisti italiani schierati per il No al referendum sul taglio della democrazia

Lanciato un blog per condividere l'appello di docenti e studiosi del diritto

Costituzione
Costituzione

globalist Modifica articolo

27 Agosto 2020 - 08.44


Preroll

Più di 200 costituzionalisti invitano a votare No al referendum per il taglio dei parlamentari. L’appello pubblicato per la prima volta dall’HuffPost continua a raccogliere consensi tra docenti, studiose e studiosi di diritto costituzionale che mettono in guardia dai rischi della riforma costituzionale oggetto del voto referendario del 20-21 settembre. I promotori hanno lanciato un blog per invitare altri studiosi del diritto a unirsi alla petizione. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il sito ricorda sinteticamente le ragioni che giustificano il No al taglio dei parlamentari: la riforma svilisce il ruolo del Parlamento e ne riduce la rappresentatività, presuppone che la rappresentanza nazionale possa essere assorbita nella rappresentanza di altri organi elettivi, riduce in misura sproporzionata e irragionevole la rappresentanza di interi territori,  aggraverebbe i problemi del bicameralismo perfetto e appare ispirata da una logica “punitiva” nei confronti dei parlamentari.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile