Fornaro: "La lotta alle disuguaglianze viene prima della riduzione delle tasse"

Il capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera: "È la crescente diseguaglianza che sta bloccando il paese, penalizzando i giovani e i settori più dinamici della nostra società"

Federico Fornaro

Federico Fornaro

globalist 5 luglio 2020
Il capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera Federico Fornaro ha dichiarato: "Il lavoro e la lotta contro le diseguaglianze sociali ed economiche vengono prima della riduzione delle tasse. Il Paese ha urgente bisogno di una organica riforma del fisco per rendere più equo il prelievo e soprattutto ridurlo per chi lavora, oltre alla necessità di ridurre il macigno di oltre cento miliardi ogni anno di evasione fiscale e contributiva. L'idea che i problemi dell'economia italiana si risolvano con il semplice taglio delle tasse è sbagliata in radice". 
"È la crescente diseguaglianza che sta bloccando il paese, penalizzando i giovani e i settori più dinamici della nostra società che spesso trovano all'estero le risposte negate loro in Italia, da combattere. Nella fase 3 il Governo deve dunque porre le basi per combattere sia la disoccupazione sia la precarizzazione del lavoro con una politica economica e investimenti mirati a una svolta sul terreno dell'equità sociale e fiscale e dello sviluppo sostenibile", conclude Fornaro.