Fratoianni: "I leghisti isterici se si parla dei disastri in Lombardia, ma noi andremo fino in fondo"

Il portavoce nazionale di Sinistra Italiana: "Nonostante stiano boicottando l’istituzione della commissione d’inchiesta, noi continueremo a porre il problema"

Nicola Fratoianni

Nicola Fratoianni

globalist 21 maggio 2020
Nicola Fratoianni, portavoce nazionale di Sinistra Italiana, ha dichiarato come "la politica italiana dovrebbe discutere solo delle panzane che periodicamente la Lega diffonde sull’invasione (inesistente) dei migranti e non di altro.
Le reazioni scomposte e al limite dell’isteria da parte dei leghisti ogni volta che si parla del disastro sociale, umano e sanitario compiuto in alcune regioni da loro governate, non sono altro che il classico “facimm ammuina” affinchè si parli d’altro.”
“Stiano sereni - prosegue l’esponente di Leu - perchè nonostante stiano boicottando alla Regione Lombardia l’istituzione della commissione d’inchiesta, noi continueremo a porre il problema di una gestione che si è rivelata disastrosa e di un modello, fondato su privatizzazioni e smantellamento della medicina territoriale, che è tutto tranne che un’eccellenza.”
“Sul resto le inchieste aperte dalla magistratura chiariranno eventuali responsabilità nell’interesse dei cittadini. Innanzitutto dei cittadini lombardi - conclude Fratoianni - che ricorderanno a lungo quello che è successo.”