Top

Coronavirus, primo giorno di quarantena: 8.514 malati, 631 morti, 1.004 guariti

Sono 877 i malati in terapia intensiva, 144 in più rispetto a ieri.

Coronavirus
Coronavirus

globalist

10 Marzo 2020 - 06.27


Preroll

Sono in tutto 8.514 i malati di Coronavirus in Italia, 529 casi in più di ieri. I contagiati, compresi i guariti, sono quindi 10.149: il dato è stato fornito dal commissario per l’emergenza Angelo Borrelli in conferenza stampa alla Protezione Civile. Le vittime sono complessivamente 631: rispetto a ieri sono 168 in più. Per quanto riguarda i guariti, in totale sono 1.004, con 280 nuove guarigioni oggi. Sono 877 i malati in terapia intensiva, 144 in più rispetto a ieri.
Voli bloccati
Air France sospende tutti i voli da e per l’Italia dal 14 marzo al 3 aprile per l’emergenza coronavirus. Fino al 14 marzo sarà assicurato soltanto “un volo per destinazione”, fa sapere la compagnia francese.
Roma chiude la Fontana di Trevi
Fontana di Trevi off limits in esecuzione del decreto che ha esteso a tutta Italia le prescrizioni di massimo contenimento contro il coronavirus. La chiusura dei luoghi di cultura e arte anche all’aperto è stata presa per evitare assembramenti. La vasca della celebre fontana è chiusa al pubblico.
Parchi chiusi a Bergamo
Il Comune di Bergamo ha diramato oggi pomeriggio un’ordinanza che decreta, per contrastare la proliferazione del coronavirus, la chiusura al pubblico, sino al giorno 3 aprile incluso, di tutti i parchi, giardini e aree verdi comunali, dotati di servizio di apertura e chiusura, e quindi con recinzioni e cancelli di accesso, nonché dell’Orto Botanico di Città Alta e di Astino, dello spazio Edonè e del Polaresco.
Italia zona rossa
“I numeri ci dicono che stiamo avendo una crescita importante delle persone in terapia intensiva e purtroppo delle persone decedute. Le nostre abitudini vanno cambiate ora: dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell’Italia. Lo dobbiamo fare subito e ci riusciremo solo se tutti collaboreremo e ci adatteremo a queste norme più stringenti”.
“Sto per firmare un provvedimento che possiamo sintetizzare con l’espressione “io resto a casa”. Ci sarà l’Italia come zona protetta”. Sulla nuova misura del governo c’è stato “il plauso delle Regioni”. Lo dice il premier Giuseppe Conte che annuncia di aver informato il presidente della Repubblica “Ho informato il presidente della Repubblica”, ha aggiunto.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Non c’è ragione per cui proseguano le manifestazioni sportive, abbiamo adottato un intervento anche su questo”. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi. Il decreto sarà firmato questa sera ed entrerà in vigore domani mattina.

Middle placement Mobile

“Portiamo la sospensione delle attività didattiche sino al 3 aprile su tutta la penisola isole comprese” annuncia il premier Giuseppe Conte.

Dynamic 1

 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage