Pier Luigi Bersani: "Non voterò alle primarie del Pd, loro non sono di sinistra"

Poi il deputato di Liberi e Uguali, parla anche di immigrazione e della gestione del problema da parte di Salvini: “I barconi già non c’erano con Minniti. Il problema vero è la presenza di 600mila irregolari”

Bersani

Bersani

globalist 28 febbraio 2019
Ospite a “Stasera Italia”, Pierluigi Bersani ha parlato di molti temi d’attualità. Nello studio del programma di Barbara Palombelli, il presidente di Articolo 1 – Movimento Democratico e Progressista dice la sua sulle primarie del Pd: “Non andrò a votare, mi sembrano primarie problematiche. Per rispetto credo sia giusto che io stia a casa, ma la gente del centrosinistra fa bene ad andare. Se avessi voluto dire la mia sarei stato lì”.

Poi attacca anche alcuni esponenti del centro sinistra: “Se c’è chi vuole fare un partito di matrice centro-macroniana, che lo faccia, poi si troverà contro i sovranisti, ma il problema sono interni al centro sinistra perché se poi partono gli ostracismi di chi vuol fare il centro senza la sinistra, o addirittura un partito di sinistra senza la sinistra”.

Poi il deputato di Liberi e Uguali, parla anche di immigrazione e della gestione del problema da parte di Salvini: “I barconi già non c’erano con Minniti. Il problema vero è la presenza di 600mila irregolari”.