Toninelli invidioso, vuole essere indagato anche lui: "Se processano Salvini processo anche per me"

Il ministro: Salvini ha preso una decisione collegiale. Siamo tutti pronti a presentarci davanti ai giudici.

Toninelli

Toninelli

globalist 29 gennaio 2019
"Se processano Salvini devono processare anche me e tutto il governo. Salvini ha preso una decisione collegiale. Siamo tutti pronti a presentarci davanti ai giudici. Quella sul caso Diciotti è stata una scelta del governo intero".
Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, intervenendo a Mattino 5 parlando della richiesta di autorizzazione a procedere da parte del tribunale dei ministri di Catania nei confronti del ministro dell'Interno, Matteo Salvini, per il caso della nave Diciotti.
"La nave Sea Watch battente bandiera olandese ha salvato 47 migranti e invece di dirigersi verso il porto della Tunisia si è dirotta verso l'Italia violando le regole. È finita 'l'epoca dei renzi e dei gentiloni' che dicevano che chiunque viene salvato deve essere portato in Italia. Noi apriremo il nostro porto come corridoio umanitario ma poi subito dopo li mandiamo in Olanda. Un governo serio e forte come il nostro si fa rispettare", ha aggiunto Toninelli sottolineando che "le ong vengono finanziate e spesso neanche si sa da chi. E' un problema europeo.
L'Italia non è l'unico Paese che si affaccia sul Mediterraneo. Basta, ne abbiamo salvati giustamente 600.000, ma ora il problema migratorio deve essere risolto al livello europeo".