Letta (Pd): serve subito un altro governo
Top

Letta (Pd): serve subito un altro governo

Il vicesegretario dei democratici chiede un passo indietro del governo per affrontare la crisi dei Btp. La Cgil: momento drammatico.

Letta (Pd): serve subito un altro governo
Preroll

redazione Modifica articolo

1 Novembre 2011 - 15.54


ATF

Dopo la telefonata di questa mattina tra il segretario del Pd, Pierluigi Bersani e il presidnete della Repubblica, Giorgio Napolitano e di fronte al precipitare degli eventi sul fronte economico, arriva anche una dichirazione del vicesegretario del Pd, Enrico Letta (nella foto), che chiede un nuovo governo.

”Il nostro grado di preoccupazione – spiega Letta – é totale. Esprimiamo la necessità, che a questo punto è urgente, a minuti, di un cambiamento di scenario politico per reggere la tormenta.
Giovedì al vertice del G20 l’Italia ci arrivi con l’annuncio di un nuovo governo di emergenza nazionale”.

La riposta arriva, in maniera indiretta, da Palazzo Chigi che con una nota assicura che “il governo sta lavorando”.
Interviene, sulla questione, anche la Cgil, che sottolinea che il momento è drammatico e chiede un nuovo governo.


Bersani consulta Idv e Udc

Dopo aver sentito per telefono il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il segretario del Pd Pier Luigi Bersani ha sentito il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini e quello dell’Idv Antonio Di Pietro.
”E’ una delle giornate piu’ drammatiche che l’Italia abbia mai vissuto in questa crisi finanziaria”, è l’analisi del leader democratico.
Di Pietro: “La valanga si ferma solo se…”
“Questa valanga non si fermerà fino a che in Italia non ci sara’ un esecutivo di cui i mercati possano fidarsi” ma Berlusconi ”pur di non andarsene, è pronto a far affondare il paese intero”.
”L’opposizione non può restare ferma” ma ”è inutile continuare a scannarci su chi debba fare il premier. Dobbiamo metterci tutti a disposizione, pensando a costruire un programma di coalizione in pochi punti”: lo scrive sul suo blog Antonio Di Pietro, leader dell’Idv.

Leggi anche:  Julian Assange, il Pd: "Chiediamo il ritiro delle accuse e la fine della detenzione arbitraria nel Regno Unito"

Rosy Bindi: “Esecutivo di solidarietà”

“Ogni giorno che passa la crisi si aggrava ed è evidente che non bastano a risalire la china i comunicati di Palazzo Chigi. Serve una svolta politica, un passaggio di discontinuità con la fallimentare gestione del governo Berlusconi. E’ ora di un governo di responsabilità nazionale capace di restituire fiducia nel futuro”: questo è il commento di Rosy Bindi, presidente dell’Assemblea nazionale del Pd e vice presidente della Camera.

Native

Articoli correlati