Vigile ucciso da un colpo di pistola partito dopo averla data alla fidanzata: indagata la ragazza
Top

Vigile ucciso da un colpo di pistola partito dopo averla data alla fidanzata: indagata la ragazza

Un agente di polizia locale di 23 anni di Mortara (Pavia), Christian Rovida, è deceduto in ospedale dopo essere stato gravemente ferito da un colpo partito dalla sua pistola mentre era nelle mani della fidanzata.

Vigile ucciso da un colpo di pistola partito dopo averla data alla fidanzata: indagata la ragazza
Preroll

globalist Modifica articolo

18 Maggio 2024 - 15.34


ATF

Un agente di polizia locale di 23 anni di Mortara (Pavia), Christian Rovida, è deceduto in ospedale dopo essere stato gravemente ferito da un colpo partito dalla sua pistola mentre era nelle mani della fidanzata.

La ragazza, di 19 anni, è ora indagata per omicidio colposo. I carabinieri di Vigevano hanno accertato che il giovane si trovava nell’abitazione dei genitori, una villetta di Gropello Cairoli, in compagnia della 19enne quando è stato colpito al petto da un proiettile della sua arma, una Glock 22 calibro 40, in dotazione di servizio, che in quel momento era nelle mani della donna.

Il vigile è stato subito soccorso dal 118 e trasportato in ambulanza al Policlinico San Matteo di Pavia. Una volta arrivato in ospedale, già in gravissime condizioni, è stato sottoposto a un intervento chirurgico nel disperato tentativo di salvargli la vita. Ma gli sforzi dei medici sono stati vani.

Cosa è successo: la dinamica

 Il 22enne è deceduto in sala operatoria. I carabinieri di Pavia e Vigevano hanno avviato gli accertamenti per ricostruire la dinamica dei fatti. Secondo gli investigatori, l’agente ha mostrato la sua pistola d’ordinanza all’amica. Mentre la ragazza stava maneggiando l’arma, è partito il colpo che ha raggiunto il vigile all’altezza del petto.

Leggi anche:  Si presenta in caserma con il cadavere della moglie in un furgone: i due stavano discutendo per l'affidamento dei figli
Native

Articoli correlati