Omicidio di Sofia Castelli, 24 anni in appello al fidanzato Zakaria Atqaoui. La famiglia: "Non è stata fatta giustizia"
Top

Omicidio di Sofia Castelli, 24 anni in appello al fidanzato Zakaria Atqaoui. La famiglia: "Non è stata fatta giustizia"

24 anni di carcere Zakaria Atqaoui, il 23enne a processo per l'omicidio pluriaggravato della ex fidanzata Sofia Castelli uccisa a coltellate il 29 luglio scorso nell'appartamento a Cologno Monzese

Omicidio di Sofia Castelli, 24 anni in appello al fidanzato Zakaria Atqaoui. La famiglia: "Non è stata fatta giustizia"
Sofia Castelli
Preroll

globalist Modifica articolo

12 Aprile 2024 - 14.08


ATF

E’ stato condannato a 24 anni di carcere Zakaria Atqaoui, il 23enne a processo per l’omicidio pluriaggravato della ex fidanzata Sofia Castelli uccisa a coltellate il 29 luglio scorso nell’appartamento a Cologno Monzese dove la giovane viveva. La Procura aveva chiesto la condanna all’ergastolo. I giudici hanno riconosciuto le aggravanti equivalenti alle attenuanti. 

«Non credo sia stata fatta giustizia in quest’aula» ha detto Giuseppe Policastro, legale dei familiari di Sofia .

«Non credo che siano state valutate adeguatamente la premeditazione e le altre aggravanti, credo non sia stata una sentenza giusta. Non si può dare un giusto peso a un delitto così efferato per una questione di economia processuale. Ha ucciso una ragazza di 20 anni nel sonno, distruggendo più di una famiglia pensando di causare un semplice `disagio´, il dolore della madre è insopportabile e inimmaginabile». 

«Una sentenza severa, ma ingiusta», aggiunge Gabriele Maria Vitiello legale dei genitori di Sofia, che conclude, «ora vedremo se la procura vorrà fare appello».

Leggi anche:  Sospettato di femminicidio in Francia, un franco-algerino è stato arrestato a Genova: ecco le accuse
Native

Articoli correlati