Minacce e pornografia minorile, condannato a nove anni un postino di Favara: "Ti faccio sparire, rovino la tua famiglia"
Top

Minacce e pornografia minorile, condannato a nove anni un postino di Favara: "Ti faccio sparire, rovino la tua famiglia"

Pasquale Di Stefano, è stato condannato a nove anni di reclusione con le accuse di violenza privata e pornografia minorile. «Ti rovino la vita, ti faccio scomparire, distruggo la tua famiglia»

Minacce e pornografia minorile, condannato a nove anni un postino di Favara: "Ti faccio sparire, rovino la tua famiglia"
Squadra mobile
Preroll

globalist Modifica articolo

29 Febbraio 2024 - 11.32


ATF

Un postino di 64 anni, Pasquale Di Stefano, è stato condannato a nove anni di reclusione con le accuse di violenza privata e pornografia minorile. L’ex impiegato delle Poste di Favara, in provincia di Agrigento, in passato era stato coinvolto anche in un’inchiesta su un grosso ammanco all’ufficio dove lavorava e in una vicenda di ricatti a sfondo sessuale. 

Il collegio ha accolto interamente le richieste formulate dal pubblico ministero Elenia Manno. Il 64enne. Pasquale Di Stefano, dal giugno del 2014 al dicembre del 2017, avrebbe minacciato una ragazzina minorenne, che agli inizi della vicenda aveva 13 anni, per costringerla a fotografarsi nelle parti intime e inviargli gli scatti. 

Il materiale sarebbe stato poi custodito nella memoria del suo cellulare. «Ti rovino la vita, ti faccio scomparire, distruggo la tua famiglia»: con queste minacce la preadolescente sarebbe stata costretta a fotografarsi e assecondare le sue richieste.

Leggi anche:  Agrigento: arrestato il comandante della Polizia Locale e capo di Gabinetto del sindaco di centrodestra
Native

Articoli correlati