Incendio in una cella, detenuto muore intossicato: inutili i soccorsi
Top

Incendio in una cella, detenuto muore intossicato: inutili i soccorsi

Terni, un detenuto è morto in seguito all’incendio appiccato nella propria cella. L’uomo, un trentacinquenne di origini nordafricane, è morto per intossicazione.

Incendio in una cella, detenuto muore intossicato: inutili i soccorsi
Carceri
Preroll

globalist Modifica articolo

31 Maggio 2023 - 12.02


ATF

Ennesima tragedia in carcere, questa volta accaduta a Terni, dove un detenuto è morto in seguito all’incendio appiccato nella propria cella. L’uomo, un trentacinquenne di origini nordafricane, è morto per intossicazione. Si trovava nella sezione G “Accoglienza”, dove stava scontando una pena per reati connessi agli stupefacenti.

Inutili i soccorsi portati dai sanitari che hanno tentato di salvare la vita al trentacinquenne. Nell’accaduto sarebbero rimasti lievemente intossicati anche altri detenuti. Sono in corso indagini da parte della polizia penitenziaria di Terni, con il coordinamento della procura della Repubblica.

Leggi anche:  Il 'reality' di Bandecchi non finisce mai: il sindaco di Terni ha ritirato le dimissioni annunciate una settimana fa
Native

Articoli correlati