Strage di Cutro, l'Anpi. "Il governo rifletta sulle sue direttive disumane"
Top

Strage di Cutro, l'Anpi. "Il governo rifletta sulle sue direttive disumane"

L'Anpi della Calabria ha espresso il dolore per la morte di decine di migranti e attacca le direttive del governo contro le Ong perchè definite disumane.

Strage di Cutro, l'Anpi. "Il governo rifletta sulle sue direttive disumane"
Il luogo del naufragio
Preroll

globalist Modifica articolo

26 Febbraio 2023 - 11.31


ATF

Mario Vallone, Coordinatore regionale Anpi Calabria e Componente del Comitato nazionale Anpi, si esprime sul naufragio avvenuto quest’oggi stamani nel territorio di Steccato di Cutro, in provincia di Crotone, che ha causato oltre 40 morti.

Queste le sue parole: «Una tragedia terribile e dolorosa, neonati donne e uomini annegati sulle coste del mare di Crotone. Non si conosce il numero dei morti ma si parla di 35 corpi già recuperati, ancora tanti dispersi. Ancora una volta assistiamo alla morte di esseri umani in cerca di una vita migliore».

Vallone prosegue: «Rifletta la politica, lo faccia il governo con le sue direttive disumane sui soccorsi, sulle Ong, sull’accoglienza diventata un miraggio per tantissimi migranti. L’Anpi della Calabria esprime vicinanza e solidarietà mettendosi a disposizione per quanto di utile sarà necessario».

Leggi anche:  Cutro, per non dimenticare e non arrendersi mai
Native

Articoli correlati