Cutro, il governo Meloni si costituisce parte civile: nel naufragio persero la vita 94 persone
Top

Cutro, il governo Meloni si costituisce parte civile: nel naufragio persero la vita 94 persone

Strage di Cutro, il governo Meloni si costituisce parte civile. «La decisione è stata presa in considerazione della estrema gravità dei fatti, che hanno visto la morte di almeno 94 migranti e un elevato numero di dispersi».

Cutro, il governo Meloni si costituisce parte civile: nel naufragio persero la vita 94 persone
Fiori sul logo del naufragio di Cutro
Preroll

globalist Modifica articolo

28 Novembre 2023 - 09.58


ATF

Per la strage di Cutro, che ha portato alla morte di 94 migranti lo scorso 26 marzo, il governo Meloni ha deciso di costituirsi parte civile nel processo. Il sottosegretario Alfredo Mantovano «ha dato disposizioni all’Avvocatura generale dello Stato» in questo senso,

«La decisione è stata presa in considerazione della estrema gravità dei fatti, che hanno visto la morte di almeno 94 migranti e un elevato numero di dispersi. L’udienza nella quale è prevista la costituzione delle parti civili – viene spiegato – è fissata per domani, mercoledì 29 novembre».

Leggi anche:  Cutro, per non dimenticare e non arrendersi mai
Native

Articoli correlati