Top

Alluvione nelle Marche, trovato il corpo di Mattia. Il padre: "Ormai le speranze sono finite"

Nel comune di Trecastelli, in provincia di Ancona, è stato ritrovato il corpo di un bambino a giorni di distanza dall'alluvione che ha travolto le Marche. Il test del Dna potrà chiarire se si tratti di Mattia Luconi.

Alluvione nelle Marche, trovato il corpo di Mattia. Il padre: "Ormai le speranze sono finite"
Alluvione nelle Marche

globalist

23 Settembre 2022 - 18.50


Preroll

È stata una dipendente che lavora in un asilo di campagna a trovare il corpo di Mattia, il bimbo di otto anni che era disperso dalla sera del 15 settembre: la donna l’ha individuato a circa 200 metri dall’alveo del fiume Nevola e ha avvisato il proprietario del terreno, che ha poi chiamato i Carabinieri.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Al momento del ritrovamento, il piccolo indossava una maglietta gialla e verde. Nella zona sono confluiti anche vigili del fuoco, guardia di finanza, polizia locale, protezione civile e 118. La salma è stata già prelevata da un furgone delle onoranze funebri e l’autopsia potrebbe essere eseguita domani. Sul luogo del ritrovamento sono rimasti ora solo i carabinieri per i rilievi

Middle placement Mobile

“Ormai le speranze sono finite”. Lo ha detto all’ANSA Tiziano Luconi, il padre del piccolo Mattia, 8 anni, disperso nell’alluvione del 15 settembre, il cui corpo è stato rinvenuto in un campo nel territorio di Trecastelli, nei pressi di via SS Trinità. Né il padre né la madre andranno nel luogo in cui è stato trovato il corpo, ha aggiunto.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile