Top

I fascisti di Casapound provocano: "Manifestazione a Roma e non accetteremo divieti"

È stato lanciato da qualche settimana ma non ancora autorizzato il corteo di CasaPound contro il governo Draghi in programma sabato 28 maggio

I fascisti di Casapound provocano: "Manifestazione a Roma e non accetteremo divieti"

globalist

17 Maggio 2022 - 22.56


Preroll

I fascisti lanciano le loro provocazioni e – come al solito – sperano che ancora una volta le autorità faranno come a Dongo quando una manifestazione che era patentemente un reato è stata autorizzata.

OutStream Desktop
Top right Mobile

È stato lanciato da qualche settimana ma non ancora autorizzato il corteo di CasaPound contro il governo Draghi in programma sabato 28 maggio. Da oggi, però, c’è anche un appuntamento: ore 15 di piazza Santa Maria Maggiore, che si trova a poche decine di metri dal palazzo che ospita le sede del movimento. Ad annunciarlo in diretta su Facebook è stato il fascista Luca Marsella, uno dei leader di Cpi e già consigliere municipale a Roma.

Middle placement Mobile

”Non accetteremo divieti – ha spiegato Marsella – per pressioni politiche che arrivano da Anpi, Pd e da chi non tollera semplicemente la nostra stessa esistenza. Manifesteremo in centro, in un quartiere che conosciamo e che da sempre viviamo, dove vengono consentiti cortei a chiunque senza problemi”.

Dynamic 1

Il riferimento è alla lettera scritta dall’associazione partigiani a prefetto, sindaco, questore e procuratore di Roma per chiedere che venga vietata la manifestazione.

Se la manifestazione fascista andrà in scena allora saremo di fronte all’ennesima abdicazione della democrazia.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile