Top

Landini: “Pace vuol dire costringere Putin ad accettare un negoziato”

Il segretario della Cgil: "C'è bisogno che l'Europa giochi un ruolo determinante. Bisogna riconquistare la pace"

Landini: “Pace vuol dire costringere Putin ad accettare un negoziato”
Maurizio Landini

globalist Modifica articolo

24 Aprile 2022 - 11.33


Preroll

Il segretario della Cgil Maurizio Landini, a margine della Marcia della Pace Perugia-Assisi, ha dichiarato che “affermare la pace in questo momento suo dire costringere Putin ad accettare un negoziato e superare questa logica assurda della guerra”. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

Per il leader sindacale per far cessare il conflitto “c’e bisogno che l’Europa giochi un ruolo determinante. Bisogna riconquistare la pace”.

Middle placement Mobile

“Bisogna fermare questa guerra assurda che sta creando disastri. Guerra voluta da Putin – sottolinea – e in una fase in cui il rischio concreto è che la guerra torni ad essere lo strumento di regolazione dei rapporti tra le persone noi non possiamo accettare questa regressione”.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile