Top

Brescia, arrestato maestro di arti marziali per violenza sessuale aggravata

Il maestro, 52 anni, è accusato di aver costretto allievi ed allieve a sedute di sesso di gruppo. Denunciata la moglie dell'uomo, ed un broker di 53 anni

Brescia, arrestato maestro di arti marziali per violenza sessuale aggravata
Carabinieri

globalist

22 Aprile 2022 - 14.39


Preroll

Arrestato in provincia di Brescia un maestro di arti marziali di 52 anni, per violenza sessuale aggravata: si trova ai domiciliari. L’ordinanza eseguita dai carabinieri è stata emessa dal Gip di Brescia, su richiesta della Procura. L’uomo avrebbe sfruttato il suo ruolo carismatico di maestro di arti marziali per creare un rapporto di dipendenza psicologica con allievi ed allieve che frequentavano la sua palestra spingendoli a sessioni di sesso di gruppo cui talvolta avrebbe partecipato direttamente e insieme alla moglie (denunciata).

OutStream Desktop
Top right Mobile

Alcune donne hanno denunciato di aver subito violenze sessuali durante queste occasioni .Oltre all’arresto del 52enne e alla denuncia della moglie, è stato indagato anche un altro uomo, un broker finanziario di 53 anni. Le accuse, a vario titolo, sono di violenza sessuale aggravata, esercizio abusivo della professione medica, commercio abusivo di farmaci illegali e truffa aggravata.

Middle placement Mobile

Nella palestra di Brescia dove insegnava, l’arrestato avrebbe praticato anche agopuntura senza averne titolo, così come avrebbe prescritto farmaci anoressizzanti o finalizzati al miglioramento delle prestazioni sessuali, il cui commercio sul territorio nazionale è vietato, importandoli dall’estero. I locali della palestra sono stati posti sotto sequestro.

Dynamic 1

Infine, attraverso il broker finanziario di sua conoscenza, il 52enne avrebbe convinto i parenti di alcuni frequentatori della palestra ad investire ingenti somme di denaro, dietro la promessa mai esaudita di ottenere elevate rendite. Si è avvalso della facoltà di non rispondere il maestro di arti marziali bresciano arrestato e ai domiciliari con le accuse di violenza sessuale aggravata, esercizio abusivo della professione medica, commercio abusivo di farmaci illegali e truffa aggravata.

Era stato arrestato su ordinanza di custodia cautelare nell’ambito di un’indagine nata dalla denuncia di una donna che frequentava la palestra del maestro in città a Brescia e che ha raccontato ai carabinieri di essere stata indotta ad avere rapporti sessuali di gruppo. Le presunte vittime, tutte donne, hanno tra i 18 e i 20 anni.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage