Top

Aggressione omofoba a Roma: un uomo sputa a una volontaria di Gay Center e Arcigay

La ragazza stava distribuendo dei volantini per San Valentino. Il Presidente di Arcigay: "Siamo di fronte all'ennesimo gesto omofobo, che racconta l'arretratezza del nostro paese".

Aggressione omofoba a Roma: un uomo sputa a una volontaria di Gay Center e Arcigay
Pride

globalist

15 Febbraio 2022 - 17.56


Preroll

Una volontaria che stava lavorando per l’iniziativa del Gay Center e di Arcigay per San Valentino, #LoStessoBacio, è stata aggredita da un uomo cui stava dando un volantino. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

A darne notizia è Arcigay Roma spiegando che “la giovane volontaria, nel distribuire un volantino, è stata aggredita verbalmente da un uomo che, accortosi della tematica Lgbt, ha sputato sulle mani della ragazza dopo averle detto “ma che sono queste cose di me….”. 

Middle placement Mobile

“Ciò è accaduto semplicemente perché un volantino ritraeva, oltre ad una coppia etero, anche una coppia gay e una coppia lesbica”. 

Dynamic 1

Il Presidente di Arcigay Roma, Francesco Angeli, ha aggiunto: “Purtroppo non siamo riusciti ad identificare l’uomo ma nei prossimi giorni ci muoveremo per capire come agire. Siamo di fronte all’ennesimo gesto omofobo, che racconta l’arretratezza del nostro paese”.

Angeli ha spiegato: “L’Italia si porta indietro più di venti anni di ritardo sul tema dell’uguaglianza, ricordando che l’Italia è l’unico paese dell’Europa Occidentale a non aver riconosciuto alle coppie il diritto di sposarsi. Un ritardo che produce discriminazione e disuguaglianza”.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage