Un no-vax che rifiutava un tampone ha scatenato l'assalto fascio-negazionista al policlinico di Roma

Mentre l'uomo veniva posto in isolamento in quanto persona non vaccinata all'esterno si sono radunati alcuni parenti e amici che hanno devastato il pronto soccorso

Ingresso del Policlinico Umberto I

Ingresso del Policlinico Umberto I

globalist 10 ottobre 2021
Sono stati aggiunti altri dettagli all'ignobile assalto di ieri sera al pronto soccorso del Policlinico Umberto I.
Avrebbe rifiutato di sottoporsi al tampone anti-Covid "con modi violenti" il manifestante no vax trasportato al pronto soccorso del policlinico Umberto I di Roma, assaltato poi nella notte.
Mentre l'uomo veniva posto in isolamento in quanto persona non vaccinata, spiega la Questura, "all'esterno dell'ospedale si sono radunati alcuni parenti e amici, che hanno iniziato ad inveire contro il personale sanitario, aizzati dallo stesso manifestante".