"La condanna a Mimmo Lucano interroga il nostro senso di giustizia": l'appello dei giuristi

Da giuristi e giuriste, e studiosi e studiose del diritto e delle istituzioni attendiamo di leggere le motivazioni della sentenza e con fiducia pensiamo ai successivi gradi di giudizio. Ma...

Domenico Lucano

Domenico Lucano

globalist 4 ottobre 2021

La sentenza in primo grado che condanna Mimmo Lucano, ex sindaco di Riace, a 13 anni e 2 mesi interroga il nostro senso di giustizia.

Da giuristi e giuriste, e studiosi e studiose del diritto e delle istituzioni, attendiamo, prima di ogni valutazione nel merito, di leggere le motivazioni della sentenza e con fiducia pensiamo ai successivi gradi di giudizio come a momenti in cui maggiore chiarezza potrà essere fatta.

Sin da subito, però, non possiamo esimerci dal sottolineare come il Tribunale di Locri abbia ritenuto, per i reati di associazione, truffa sulle erogazioni pubbliche e di peculato, ai cui singoli episodi è stata riconosciuta la continuazione, di applicare una pena estremamente elevata, a fronte di uno stimato danno erariale di meno di 800.000 euro di cui è stato comunque imposto il risarcimento. La sentenza irroga di conseguenza un ammontare complessivo di pena che raramente è stato disposto per reati analoghi anche in procedimenti in cui il vantaggio ingiusto era ben più consistente e rivolto a finalità ben più individualistiche di quelle attribuite a Mimmo Lucano. Basti pensare alle condanne inflitte, nell’ambito del cosiddetto processo “Mafia capitale”, poi diventato “Mondo di mezzo”, a Salvatore Buzzi e Massimo Carminati, che pur relative a sedici episodi corruttivi, sette di turbativa d’asta, uno di traffico di influenze illecite e uno di trasferimento fraudolento di valori, sono state di gravità inferiore a quella stabilita per l’ex sindaco di Riace.

 

Questo lascia spazio a dubbi, stupore, e al timore legittimo di un accanimento verso un uomo e una vicenda divenuti simbolo di una visione dell’accoglienza in Italia mirata alla costruzione di percorsi inclusivi effettivi e non alla burocratica osservanza dei protocolli ministeriali. 

Ci meraviglia in particolare il fatto che il collegio non abbia ritenuto di applicare alcuna attenuante. Dichiariamo la nostra preoccupazione per un clima di ostilità che si respira a volte anche nelle aule giudiziarie nei confronti di chi, a vario titolo e in vari contesti, appartiene al mondo che esprime fattivamente solidarietà alle persone migranti, e la volontà di monitorare con tutti gli strumenti a nostra disposizione le fasi successive del procedimento aperto nei confronti di Mimmo Lucano.

 

Primi firmatari:

Emilio Santoro, Università degli Studi di Firenze; Alessandra Sciurba, Università degli Studi di Palermo; Aldo Schiavello, Università degli Studi di Palermo;  Perla Allegri, Università degli Studi di Torino; Salvatore Amato, Università degli Studi di Catania; Adalgiso Amendola, Università degli Studi di Salerno; Alberto Andronico, Università degli Studi di Catania; Luca Baccelli, Università degli Studi di Camerino; Adriano Ballarini, Università degli Studi di Macerata; Mauro Barberis, Università degli Studi di Trieste; Clelia Bartoli, Università degli Studi di Palermo; Viviana Battaglia, Università degli Studi di Palermo; Barbara Giovanna Bello, Università degli Studi di Milano Statale; Francesco Belvisi, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia; Maria Giulia Bernardini, Università degli Studi di Ferrara; Francesco Biondo, Università degli studi di Palermo; Giovanni Bisogni, Università degli Studi di Salerno; Cecilia Blengino, Università degli Studi di Torino; Silvio Bologna, Università degli Studi di Palermo; Silvia Borelli, Università degli Studi di Ferrara; Marco Borraccetti, Università degli Studi di Bologna; Carlo Botrugno, Università degli Studi di Firenze; Maria Borrello, Università degli Studi di Torino; Marco Brigaglia, Università degli Studi di Palermo; Raffaella Brighi, Università di Bologna; Gianvito Brindisi, Università della Campania Luigi Vanvitelli; Enrico Camilleri, Università degli studi di Palermo; Roberto Cammarata, Università degli Studi di Milano Statale; Giuseppe Campesi, Università degli Studi di Bari Aldo Moro; Damiano Canale, Università Bocconi; Carlo Caprioglio, Università degli Studi di Roma tre; Cinzia Carta, Università degli Studi di Genova; Thomas Casadei, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia; Bruno Celano, Università degli Studi di Palermo; Paola Chiarella, UMG – Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro; William Chiaromonte, Università degli Studi di Firenze; Daniela Chinnici, Università degli Studi di Palermo; Fabio Ciaramelli Università degli Studi di Napoli Federico II; Luigi Cinquemani, Università degli Studi di Palermo; Sofia Ciuffoletti, Università degli Studi di Firenze; Paolo Comanducci, Università degli Studi di Genova; Luigi Cominelli, Università degli Studi di Milano La Statale; Elena Consiglio, Università degli Studi di Palermo; Fabio Corigliano, Università di Parma; Cecilia Corsi, Università degli Studi di Firenze; Lucia Corso, Università di Enna Unikore; Giovanni Cosi, Università degli Studi di Siena; Marco Cossutta, Università degli Studi di Trieste; Rosaria Crupi, Università degli Studi di Palermo; Paolo Cuttitta, IDPS, Université Sorbonne Paris-Nord; Roberta Dameno, Università di Milano Bicocca; Teresa Degenhardt, Queen's University Belfast; Alessandro De Giorgi, San Jose State University; Luciana De Grazia, Università degli Studi di Palermo; Cinzia De Marco, Università degli Studi di Palermo; Francesco De Vanna Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia; Giuseppe Di Chiara, Università degli Studi di Palermo; Alberto di Martino, Università Sant'Anna di Pisa; Chiara Di Stasio, Università degli Studi di Brescia; Madia D’Onghia, Università degli Studi di Foggia; Giulia Fabini, Università degli studi di Bologna; Alessandra Facchi Università degli Studi di Milano La Statale; Isabel Fanlo Cortès, Università degli Studi di Genova; Carla Faralli, Università degli Studi di Bologna; Simona Feci, Università degli Studi di Palermo; Luigi Ferrajoli, Università degli Studi Roma tre; Maria Rosaria Ferrarese, Università degli Studi di Cagliari; Vicenzo Ferrari Università degli Studi di Milano La Statale; Valeria Ferraris, Università degli Studi di Torino; Giovanni Fiandaca, Università degli Studi di Palermo; Nicola Fiorita, Università della Calabria; Micaela Frulli, Università degli Studi di Firenze; Giovanni Galasso, Università degli Studi di Palermo; Orsetta Giolo, Università degli Studi di Ferrara; Valeria Giordano, Università degli Studi di Salerno; Tommaso Greco, Università di Pisa; Guido Gorgoni, Università degli Studi di Padova; Riccardo Guastini, Università degli Studi di Genova; Paolo Heritier, Università degli Studi di Torino; Giulio Itzcovich, Università degli Studi di Brescia; Anna Jellamo, Università della Calabria; Giulia Maria Labriola, Università Suor Orsola Benincasa; Marina Lalatta Costerbosa, Università degli Studi di Bologna; Agostino Ennio La Scala, Università degli Studi di Palermo; Nicola Lettieri, Università del Sannio; Carlo Lottieri Università degli Studi di Verona; Claudio Luzzati, Università degli Studi di Milano Statale; Francesca Malzani, Università degli Studi di Brescia; Letizia Mancini, Università degli Studi di Milano Statale; Massimo Mancini, Università degli Studi di Perugia; Alessio Lo Giudice, Università degli Studi di Messina; Fabio Macioce, Università di Roma Tor Vergata; Francesco Mancuso, Università degli Studi di Salerno; Giorgio Maniaci, Università degli Studi di Palermo; Marco Manno, Università degli Studi di Palermo; Elisa Marchi, Università dell’Arizona; Leonardo Marchettoni, Università di Parma; Costanza Margiotta, Università degli Studi di Padova; Realino Marra Università degli Studi di Genova;  Federico Martelloni, Università degli Studi di Bologna; Luca Masera, Università degli Studi di Brescia; Silvio Mazzarese, Università degli Studi di Palermo; Michelina Masia, Università degli studi di Cagliari; Fabrizio Mastromartino, Università degli Studi di Roma tre;   Tecla Mazzarese, Università degli Studi di Brescia; Giulia Melani, Università degli Studi di Firenze; Dario Mellossi Università degli Studi di Bologna; Ferdinando Menga, Università della Campania Luigi Vanvitelli; Giovanni Messina, Università degli Studi di Napoli Federico II; Lorenzo Milazzo, Università di Pisa; Bruno Montanari, Università degli Studi di Catania; Lalage Mormile, Università degli Studi di Palermo; Luca Nivarra, Università degli Studi di Palermo; Valeria Nuzzo, Università della Campania Luigi Vanvitelli; Francesco Pallante, Università degli Studi di Torino; Giuseppa Palmeri, Università degli Studi di Palermo; Giuseppe Palmisano, Università degli Studi Roma tre; Letizia Palumbo, Università Ca Foscari di Venezia; Lina Panella, Università degli studi di Messina; Luigi Pannarale, Università di Bari Aldo Moro; Baldassare Pastore, Università degli Studi di Ferrara Francesco Parisi, Università degli Studi di Palermo; Paola Parolari, Università degli Studi di Brescia; Davide Petrini, Università degli Studi di Torino; Stefano Pietropaoli, Università degli Studi di Firenze; Cesare Pinelli, Università di Roma La Sapienza; Anna Pintore, Università degli Studi di Cagliari; Attilio Pisanò, Università del Salento; Tamar Pitch, Università degli Studi di Perugia;  Valerio Pocar, Università di Milano Bicocca; Francesca Poggi, Università degli Studi di Milano; Ulderico Pomarici, Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli; Daniel Pomier, Università di Roma La Sapienza; Andrea Porciello, UMG – Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro; Franco Prina, Università degli Studi di Torino; Alessandro Purpura, Università degli Studi di Palermo; Susanna Pozzolo, Università degli Studi di Brescia; Isabella Quadrelli, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo; Marco Ragusa, Università degli Studi di Palermo; Maura Ranieri Università Magna Graecia di Catanzaro; Vincenzo Rapone, Università degli Studi di Napoli Federico II; Adrian Renteria Diaz, Università degli studi dell’Insubria; Giovan Battista Ratti, Università degli Studi di Genova; Maria Cristina Reale, Università degli Studi dell’Insubria; Maria Cristina Redondo, Università degli Studi di Genova; Antonio Riccio, Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale; Alessandro Riccobono, Università degli Studi di Palermo; Francesco Riccobono, Università degli Studi di Napoli Federico II; Enrica Rigo, Università degli Studi Roma tre; Matteo Rinaldini, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia; Eugenio Ripepe, Università di Pisa; Nicola Riva, Università degli Studi di Milano Statale; Graziella Romeo, Università di Milano Bocconi; Daniela Ronco, Università degli Studi di Torino; Paola Ronfani, Università degli Studi di Milano Statale; Annamaria Rufino, Università della Campania Luigi Vanvitelli; Vincenzo Ruggiero, Middlesex University; Filippo Ruschi, Università degli Studi di Firenze; Angelo Salento, Università del Salento; Giovanna Savorani, Università degli Studi di Genova; Pier Francesco Savona, Università degli Studi di Napoli Federico II; Caterina Scaccianoce, Università degli Studi di Palermo; Vincenzo Scalia, Università degli Studi di Firenze;  Francesca Scamardella, Università degli Studi di Napoli Federico II; Alberto Scerbo, UMG – Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro; Angelo Schillaci, Università di Roma La Sapienza; Laura Scudieri, Università degli Studi di Genova; Iacopo Senatori, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia; M. Ausilia Simonelli, Università degli Studi del Molise;  Stefano Simonetta, Università degli Studi di Milano Statale; Guido Smorto, Università degli Studi di Palermo; Stefania Spada, Università degli Studi di Bologna; Eleonora Spaventa, Università di Milano Bocconi; Ciro Tarantino, Università della Calabria; Gianluca Urbisaglia, Università di Roma La Sapienza; Alfredo Terrasi, Università degli Studi di Palermo; Persio Tincani, Università degli Studi di Bergamo; Enza Maria Tramontana, Università degli Studi di Palermo;  Giovanni Torrente, Università degli Studi di Torino; Vito Velluzzi, Università degli Studi di Milano Statale; Maria Carmela Venuti, Università degli Studi di Palermo; Valeria Verdolini Università di Milano Bicocca; Massimiliano Verga, Università di Milano Bicocca; Susanna Vezzadini, Università degli Studi di Bologna; Francesca Vianello, Università degli Studi di Padova; Gloria Viarengo Università degli Studi di Genova; Giacomo Viggiani, Università degli Studi di Brescia; Francesco Viola, Emerito, Università degli Studi di Palermo;  Maria Virgilio Università degli Studi di Bologna; Ermanno Vitale, Università degli Studi della Val D’Aosta; Massimo Vogliotti, Università del Piemonte Orientale; Giuseppe Zaccaria Università degli Studi di Padova; Loriana Zanuttigh, Università degli Studi di Brescia; MatiJa Zgur, Università degli Studi di Roma tre; Silvia Zullo, Università degli Studi di Bologna