Top

Smantellata una rete clandestina nazi-fascista tra Milano e Trieste

Misure restrittive della libertà personale per 4 giovanissimi che incitavano all'instaurazione di un nuovo ordine mondiale, incitando alla discriminazione e alla violenza per motivi razziali, etnici e nazionali

gruppi nazi-fascisti
gruppi nazi-fascisti

globalist

1 Luglio 2021 - 09.29


Preroll

Nel Nord Italia si era costitutita una rete clandestina di stampo nazi-fascista. Quattro misure restrittive della libertà personale, a carico di 4 cittadini italiani, sono state eseguite dagli agenti della Digos della Questura di Milano, a Milano e Trieste a seguito di una inchiesta che ha permesso di individuare e disarticolare un’organizzazione clandestina – A.R. Avanguardia Rivoluzionaria – composta da giovanissimi che, ispirandosi ai gruppi suprematisti americani, perseguiva l’instaurazione di un nuovo ordine mondiale di matrice nazi-fascista, incitando alla discriminazione e alla violenza per motivi razziali, etnici e nazionali.
L’inchiesta condotta dagli agenti della Digos di Milano, coordinati dal capo della Sezione Distrettuale Antiterrorismo della Procura di Milano Alberto Nobili e dal pm Enrico Pavone, ha portato a quattro misure restrittive della libertà personale nei confronti di giovanissimi di circa 20 anni, dell’obbligo di dimora con contestuale obbligo di presentazione giornaliera presso un Ufficio di Polizia.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage