Top

Tensioni all'open day della Fiera di Bologna: serve l'intervento dei Carabinieri

Le dosi di Johnson&Johnson disponibili sono solo 1200 e fuori dall'hub si è gestita male la fila, con persone che l'avrebbero saltata cercando di passare avanti

Open day Fiera di Bologna, Johnson&Johnson
Open day Fiera di Bologna, Johnson&Johnson

globalist

2 Giugno 2021 - 08.43


Preroll

Ci sono state forti tensioni all’open day all’hub della Fiera di Bologna dove, già dalla nottata, circa cinquemila persone si sono accampate e messe in fila per ricevere una delle 1200 dosi di vaccino Johnson&Johnson disponibili.
La tensione tra persone in fila e l’organizzazione ha costretto i carabinieri a intervenire. Tra la gente ammassata fuori dalla porta dell’hub alcune persone si sono sentite male e al momento sono state soccorse dal personale dell’hub.
Le dosi disponibili sono solo 1200 e fuori dall’hub si è creata tensione per la gestione della fila, con persone che, dicono i presenti, l’avrebbero saltata cercando di passare avanti.
A ridosso dell’ingresso dell’hub insulti e spintoni. Sono state chiamate le forze dell’ordine. I primi vaccini sono già stati inoculati.
L’Ausl di Bologna ha quindi deciso di mettere a disposizione dell’open day altre 1200 dosi di Johnson&Johnson, arrivando così a un totale di 2400 dosi.
La fila, che conta oltre cinquemila persone, attraversa tutta piazza della Costituzione, passando per via Aldo Moro, via Stalingrado e via Calzoni, per circa un chilometro di fila.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Il video

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage