Top

L'ignobile gesto di un 17enne: prova a rapinare e accoltella una donna che fa jogging

La 26enne Marta Novello ha provato a reagire ma è stata raggiunta da diverse coltellate: trasportata in gravi condizioni in ospedale. Ad accorgersi di quanto accaduto un gruppo di operai

Luogo dell'accoltellamento a Treviso
Luogo dell'accoltellamento a Treviso

globalist

23 Marzo 2021 - 08.31


Preroll

Ennesimo grave gesto nei confronti di una donna, che adesso rischia la vita in ospedale.

OutStream Desktop
Top right Mobile

A Mogliano Veneto, nel Trevigiano, un ragazzo in bicicletta ha aggredito la 26enne, Marta Novello, che stava facendo jogging, colpendola con diverse coltellate.

Middle placement Mobile

La giovane è stata trasportata in gravi condizioni in ospedale. Il presunto autore dell’aggressione è stato bloccato dai carabinieri: è accusato di tentato di omicidio.

Dynamic 1

Secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori i fatti si sarebbero svolti in una tranquilla strada di campagna, via Marignana, sulla quale si affacciano un paio di ristoranti e alcune ville venete abitate da famiglie della Treviso-bene.

La vittima stava correndo lungo il bordo della strada alberata quando, secondo quanto riferito dai testimoni, è stata avvicinata dal ragazzino in bicicletta.

Dynamic 2

Tra i due, entrambi italiani con residenza a Mogliano, è nata una colluttazione durante la quale la giovane è stata colpita con una decina di fendenti.

Dopo l’aggressione la vittima è finita nel fossato che costeggiata la via. Anche il minorenne ha perso l’equilibrio ed è caduto in acqua.

Dynamic 3

Alcuni operai transitati pochi minuti dopo l’aggressione con la loro auto hanno notato la bicicletta capovolta e si sono fermati.
Ignari di quanto era realmente accaduto, hanno pensato a un incidente. Hanno aiutato prima l’aggressore a uscire dall’acqua, poi hanno fatto lo stesso con la donna.

Solo dopo averla distesa sull’asfalto si sono accorti che era incosciente e coperta di sangue.

Dynamic 4

Mentre un elicottero la trasportata in gravi condizioni all’ospedale di Treviso, i carabinieri hanno bloccato il ragazzo e recuperato l’arma usata per l’accoltellamento.

Il gesto, secondo quanto riferito dai militari, sarebbe stato compiuto allo scopo di mettere a segno una rapina.

Dynamic 5

 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage