Top

Orlando all'attacco: "Esposto in Procura contro la Regione, sono anni che..."

Una denuncia per "abuso e omissioni di atto d’ufficio". Orlando attacca in particolare l’ex assessore regionale all’Ambiente Vania Contrafatto.

Orlando
Orlando

globalist

16 Luglio 2020 - 10.33


Preroll

Il sindaco di Palermo Leoluca Orlando ha intanto annunciato che presenterà un esposto contro la Regione siciliana che “dal 2014 ad oggi” non avrebbe eseguito l’iter per i lavori previsti contro il dissesto idrogeologico ma anche sul Collettore Sud. Una denuncia per “abuso e omissioni di atto d’ufficio”. Orlando attacca in particolare l’ex assessore regionale all’Ambiente Vania Contrafatto, magistrato che oggi lavora al Ministero della Giustizia, che “dal 2014 al 2017 non ha fatto alcun atto per interventi per Il collettore Sud orientale e Fondo verde”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“Già 2014 il Comune ha presentato un esposto contro i comportamenti della Regione e il governo nazionale che non Avrebbero consentito l’utilizzo di risorse”. “Esposto rimasto nei cassetti. Nel 2017 cessava il commissariamento e due professori hanno aggiudicato La gara poi sospesa per due ricorsi al Tar. Ma Non risulta essere stato fatto nulla”.

Middle placement Mobile

“Sul dissesto idrogeologico sempre da anni, già d 2014 si è provveduto a commissariare il comune che non ha alcuna competenza – dice -chiederemo che ci sia inchiesta della procura per omissioni e abuso di atto d’ufficio perché non si sono fatte le opere”.

Dynamic 1

Sul violento nubifragio potrebbe quindi essere aperta una inchiesta dalla Procura di Palermo: sono centinaia le auto rimaste impantanate nei sottopassi della Circonvallazione. Il fascicolo dovrebbe accertare eventuali responsabilità sui numerosi disagi che hanno colpito centinaia di palermitani.

“Ci vorranno almeno altre tre o quattro per prima di svuotare il sottopasso sulla circonvallazione di Palermo” e soltanto allora si saprà se ci sono state vittime nel violento nubifragio che ieri si è abbattuto su Palermo. E’ quanto dice all’Adnkronos Agatino Carrolo, comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Palermo che ha seguito per tutta la notte i lavori delle idrovore sulla circonvallazione. Come spiegano i vigili, ieri pomeriggio un cittadino ha riferito di avere visto una coppia in una “macchina bianca” che è rimasta intrappolata nella propria auto. Ma finora non si ha notizie di vittime.

Dynamic 2

“#Palermo, nessuna vittima accertata dai sommozzatori dei #vigilidelfuoco impegnati tutta la notte nel sottopasso allagato: individuate auto sommerse, proseguono le ricerche per escludere la presenza di persone. Idrovore al lavoro per abbassare il livello d’acqua”, l’ultimo tweet di aggiornamento dei Vigili del fuoco.

Sono centinaia intanto, da ieri pomeriggio all’alba di oggi, gli interventi eseguiti dai Vigili del fuoco. Numerose le abitazioni a piano terra e i garage allagati, con auto distrutte e mobili rovinati. Impegnate tutte le squadre dei pompieri di Palermo. Evacuate anche alcune palazzine perché le crepe impediscono la chiusura delle porte.

Dynamic 3
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage