Top

Bolzano, insulti sulla macchina di un uomo gay: ecco il paese che non ha 'bisogno' di una legge contro l'omofobia

Lo ha segnalato Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center, che scrive: "Il Governo deve approvare al più presto una legge che equipari l’omotransfobia al razzismo"

L'auto vandalizzata a Bolzano
L'auto vandalizzata a Bolzano

globalist

12 Giugno 2020 - 13.01


Preroll

Sebbene i vescovi della Cei (spalleggiati da Simone Pillon) sostengano che in Italia “non c’è bisogno di una legge contro l’omofobia”, solo oggi a Bolzano un ragazzo gay ha trovato la sua macchina vandalizzata con scritte omofobe e disegni osceni. 
Lo ha segnalato Fabrizio Marrazzo, portavoce del Gay Center, che scrive: “Il Governo deve approvare al più presto una legge che equipari l’omotransfobia al razzismo e che dia tutele e sostegno alle persone LGBT, come richiesto dall’Europa. #LGBTlivesMatter, le vite delle persone LGBT contano”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage