Il vice-ministro della Salute: "Sui morti nelle Rsa servirà fare un'attenta indagine"

Pierpaolo Sileri, in un servizio che l'emittente Usa 'Cbs News' ha dedicato ai decessi nelle residenze sanitarie assistenziali italiane, a cominciare dal caso Pio Albergo Trivulzio di Milano

Pierpaolo Sileri

Pierpaolo Sileri

globalist 23 maggio 2020

Verità e voglia di capire cosa è accaduto e non ripetere gli errori: "Sulle persone che hanno perso la vita nelle Rsa servirà fare un'attenta indagine. L'ispezione del ministero in alcune di queste è stata il primo passo, altro e di più potrà fare la magistratura. Ma non dobbiamo dimenticare che molti dei nostri anziani stanno ancora morendo a causa di Covid-19 e che con loro stiamo perdendo la memoria e il futuro di questo Paese".


Lo ha sottolineato il viceministro alla Salute, Pierpaolo Sileri, in un servizio che l'emittente Usa 'Cbs News' ha dedicato ai decessi nelle residenze sanitarie assistenziali italiane, a cominciare dal caso Pio Albergo Trivulzio di Milano.
"Le Rsa, anche dette nursing home - ha evidenziato Sileri - si sono rivelate la tempesta perfetta per il contagio da Covid-19. Se hai un ospite positivo accanto ad altri che non sono malati, la diffusione del contagio sarà altamente probabile e diventerà un disastro. Cosa che purtroppo è successo in Italia e in molti altri Paesi", ha precisato.