Giovanardi attacca il governo 'gay friendly': "Le norme contro l'omofobia sono liberticide"
Top

Giovanardi attacca il governo 'gay friendly': "Le norme contro l'omofobia sono liberticide"

Il parlamentare che fu responsabile delle famiglia nell'ultimo governo Berlusconi: "Le famiglie che hanno la colpa di essere composte da un uomo, una donna e dai loro figli sono state abbandonate".

Carlo Giovanardi
Carlo Giovanardi
Preroll

globalist Modifica articolo

17 Maggio 2020 - 15.36


ATF

Non poteva mancare il senatore che da sempre considera le leggi contro l’omofobia liberticide mentre, nello stesso tempo, diceva ‘cristianamente’ cose a dir poco discutibili sulla memoria di Stefano Cucchi e di Federico Aldrovandi.

E non poteva mancare la sua voce nella giornata contro l’omofobia.

“Il governo più gay friendly della storia d’Italia non si limita a denunciare e stigmatizzare, come è giusto, ogni tipo di discriminazione, ma invita il Parlamento ad introdurre norme liberticide che colpirebbero penalmente chi per esempio è contrario all’adozione dei bambini da parte di coppie gay o all’ abominevole pratica dell’utero in affitto”.
Lo afferma l’onorevole Carlo Giovanardi (Idea), responsabile delle politiche famigliari nell’ultimo governo Berlusconi.

“Proprio ieri – continua Giovanardi – abbiamo visto il Presidente Giuseppe Conte tenere una conferenza stampa sotto l’occhio vigile del potente Rocco Casalino, portavoce e capo ufficio stampa di Palazzo Chigi, fidanzato con un uomo, fatto che non gli ha evidentemente impedito di fare carriera, così come non lo ha impedito ai parlamentari e membri del Governo che non nascondono la loro omosessualità, essendo liberi in un paese libero di vivere come e con chi vogliono”.

Leggi anche:  Il Pride conquista Roma: bandiere e balli per i diritti e contro l'omobilesbotransfobia

“Nello stesso momento purtroppo – conclude Giovanardi – le famiglie italiane che hanno la colpa di essere composte da un uomo e da una donna e dai loro figli sono state abbandonate al loro destino da questo Governo, che nei provvedimenti per superare la crisi del coronavirus le ha totalmente ignorate”.

Native

Articoli correlati