Ve lo ricordate il Fascistometro? Il coronavirus sta facendo uscire la voglia di dittatura che è in voi

Quel desiderio fortissimo che avete di uomini e donne forti al comando. Punizioni. Divise in strada.

Coronavirus

Coronavirus

Claudia Sarritzu 2 aprile 2020
Ve lo ricordate il fascistometro? Tutti a deriderlo.
Ecco, durante questa emergenza sto scoprendo tutto il fascismo che c'è dentro di voi. Quel desiderio fortissimo che avete di uomini e donne forti al comando. Punizioni. Divise in strada. Ordinanze usate come vendette. Nessuna fiducia nei confronti del cittadino. Totale assenza di empatia.
Vi vedo. Vedo come durante una emergenza state diventando quello che siete veramente.
Quanto a me ho scoperto di essere salva. Sana.
Prima di tutto, ma davvero di tutto, per me ci sono i diritti fondamentali e le libertà.
Perché ve lo dico chiaramente.
Salvarmi dal coronavirus e vivere in uno Stato di polizia non è quello che voglio. Meglio la morte. Sempre.
C'è gente che si è fatta uccidere, internare, torturare perché fossimo liberi.
Non mi convicerà certo un virus, per quanto letale sia, a badare meno alle conquiste che la Resistenza ci ha donato pagandole col sangue.
La qualità della vita. Non la quantità di anni vissuta. Questo per me è l'unica cosa conta. Di fare la soldatina fino ai 90 non me ne importa nulla.