Lopalco: "In autunno vaccinare più popolazione possibile per l'influenza stagionale"

Non previene Covid ma permette di identificare meglio i casi

Pier Luigi Lopalco

Pier Luigi Lopalco

globalist 31 marzo 2020

"Iniziamo a organizzarci per il vaccino antinfluenzale che dovremo fare in autunno. Il vaccino contro l'influenza non protegge dal coronavirus, ma a ottobre dobbiamo vaccinare più persone possibili, perché meno casi di influenza stagionale avremo il prossimo anno e più sarà facile individuare eventuali casi di Covid-19".

Così Pierluigi Lopalco, epidemiologo e coordinatore dell'emergenza sanitaria in Puglia, intervistato a Studio24 su Rainews24.


Quanto all'estate che ci attende, "dal punto di vista epidemiologico mi auguro sia molto calda perché questo potrà in parte aiutare a ridurre la circolazione del virus", ha detto l'esperto. A ogni modo "sarà una estate da trascorrere con cautela massima", e alcune abitudini, come quella di lavarsi bene le mani, "dovremo imparare a farla nostra".