Top

A Milano spuntano le panchine arcobaleno per dire basta all'omofobia

Eʼ un'iniziativa in sostegno alla comunità Lgbt e a tutte le vittime di violenza in ragione del loro orientamento sessuale e del loro genere

Panchine arcobaleno
Panchine arcobaleno

globalist

19 Febbraio 2020 - 09.14


Preroll

Dieci panchine di dieci quartieri di Milano diventeranno color arcobaleno per dire basta all’omotransfobia. “E’ un’iniziativa in sostegno alla comunità Lgbt e a tutte le vittime di violenza in ragione del loro orientamento sessuale e del loro genere”, spiegano i promotori, che collaborano con il Coordinamento Arcobaleno.

OutStream Desktop
Top right Mobile

I lavori partiranno il 15 marzo per poi concludersi con un grande evento il 17 maggio, che è la Giornata contro l’omotransfobia. I quartieri che vedranno colorare le panchine delle tinte dell’arcobaleno sono: CityLife, QT8, Trenno, San Leonardo, Lampugnano, Piazza Firenze e Gerusalemme, Villapizzone, Quarto Oggiaro e Piazza Chiesa. Per la realizzazione del progetto il Municipio 8 ha messo a disposizione mille euro.

Middle placement Mobile

“Abbiamo notato che a Milano mancavano quasi del tutto le panchine arcobaleno, così abbiamo pensato di rimediare dipingendone un numero consistente, per ricordare ai cittadini le vittime di violenza verbale e fisica soltanto per il loro genere e orientamento sessuale”, ha spiegato Giulia Pelucchi, vicepresidente del Municipio 8.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile