Top

Crimi commemora Bordin e la rete si ribella: "ipocrita, vergognati"

Il sottosegretario grillino responsabile del possibile fallimento di Radio Radicale parla di Bordin e viene sommerso dagli insulti

Vito Crimi
Vito Crimi

globalist Modifica articolo

17 Aprile 2019 - 19.59


Preroll

“Alla famiglia dell’ex direttore di Radio Radicale Massimo Bordin, ai colleghi ed amici esprimo il mio sincero cordoglio per la sua scomparsa. Il giornalismo italiano perde uno fra i suoi più importanti protagonisti, un professionista serio e preparato”.
Questo il tweet che Vito Crimi, sottosegretario M5s alla presidenza del Consiglio con delega all’editoria, ha dedicato oggi a Massimo Bordin. Ma come in molti gli stanno facendo notare in queste ore, è proprio Crimi il responsabile del taglio di fondi e del possibile fallimento di Radio Radicale e questa poteva essere un’occasione per tacere, magari manifestando il proprio cordoglio in forma privata. 
Invece, il tweet ha scatenato gli insulti degli utenti che hanno attaccato Crimi a colpi di ‘vergogna’ e ‘ipocrita’. Anche il fumettista e illustratore Gipi ha detto la sua, scrivendo: “Dal big bang a oggi c’era un momento perfetto e necessario per lei, per stare zitto. Questo. Non sorprende che non l’abbia colto”.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile