Open Arms, l'Astral torna in mare: "salvare vite è un obbligo, non una scelta"

Lo rende noto la stessa Ong su Twitter: "denunciare l'impunità di chi condanna tante vite invisibili alla morte"

Il veliero Astral

Il veliero Astral

globalist 29 settembre 2018

È di nuovo in mare il veliero Astral della Ong spagnola Open Arms, diretta verso il Mediterraneo centrale, dove tante vite di migranti disperati sono stati salvati dalle imbarcazioni delle Ong nonostante il veleno che i governi dell'estrema destra europea stanno gettando loro addosso. 


"Niente è più importante che denunciare l'impunità di chi condanna a morte così tanti invisibili - scrive l'ong sul suo profilo Twitter -. Salvare vite umane in pericolo in mare è un obbligo, non una scelta". Oltre al veliero Astral, l'Ong dispone anche dell'imbarcazione 'Open Arms'.