Il giudice su Marino: gli scontrini non hanno rilevanza penale
Top

Il giudice su Marino: gli scontrini non hanno rilevanza penale

Depositate le motivazioni del Gup che ha assolto l'ex sindaco dalle accuse di peculato e falso

L'ex sindaco di Roma Ignazio Marino
L'ex sindaco di Roma Ignazio Marino
Preroll

globalist Modifica articolo

9 Gennaio 2017 - 14.25


ATF

Magari chi ci rimmarrà male saranno proprio i suoi ex amici del Pd, che avendolo voluto cacciare per forza hanno spalancato le porte del Campidoglio alla Raggi.
“Appare evidente che eventuali errori nelle dichiarazioni giustificative non sono suscettibili di rivestire alcuna rilevanza in questa sede penalistica potendo tutt’al più costituire indice di un sistema organizzativo improntato a imprecisione e superficialità”.
 Lo ha scritto il gup  Balestrieri nelle motivazioni della sentenza di assoluzione dell’ex sindaco di Roma Marino, accusato di peculato e falso per cene pagate con carta di credito del Campidoglio.

Leggi anche:  Ruotolo (Pd): "Il governo usa in maniera strumentale le forze di polizia e TeleMeloni nasconde le notizie"
Native

Articoli correlati