Confermati 20 anni di carcere a Parolisi per l'omicidio di Melania Rea
Top

Confermati 20 anni di carcere a Parolisi per l'omicidio di Melania Rea

La sentenza adesso è definitiva. I legali dell'ex militare: "Faremo ricorso alla Corte europea di Strasburgo"

Salvatore Parolisi
Salvatore Parolisi
Preroll

globalist Modifica articolo

13 Giugno 2016 - 19.35


ATF

La Cassazione ha confermato la condanna a 20 anni per Salvatore Parolisi, il militare che ha ucciso la moglie Melania Rea. La sentenza di Appello Bis adesso è diventata definitiva. Il ricorso di Parolisi presentato contro la condanna ridotta nell’appello bis è stato “rigettato”, come aveva chiesto stamani la procura della Cassazione. È stato dunque convalidato quanto deciso dalla Corte di Assise di Perugia, nel secondo processo d’appello, con la sentenza emessa il 27 maggio 2015, che ora è definitiva.  

Gli avvocati difensori di Parolisi, Valter Biscotti e Nicodemo Gentile, hanno però annunciato, il ricorso alla Corte europea di Strasburgo “per verificare se abbia subito un giusto processo”. L’ex caporalmaggiore dell’esercito è rinchiuso nel carcere militare di Santa Maria Capua Vetere e continua a proclamarsi estraneo al delitto. Per gli avvocati Biscotti e Gentile, del foro di Perugia, quello a Parolisi “rimane un processo aperto con grandissimi dubbi”.

“Riteniamo – hanno detto – che tante ombre incertezze non siano state dissipate dalle sentenze. È quindi inevitabile un ricorso alla Corte di Strasburgo – hanno concluso Biscotti e Gentile – per verificare se Parolisi abbia subito un giusto processo”.

Leggi anche:  Vigile ucciso da un colpo di pistola partito dopo averla data alla fidanzata: indagata la ragazza
Native

Articoli correlati