“Alberto Tomba – Vincere in salita”, alle 21.25 su Rai 3: le anticipazioni sul documentario
Top

“Alberto Tomba – Vincere in salita”, alle 21.25 su Rai 3: le anticipazioni sul documentario

“Alberto Tomba – Vincere in salita”, questa sera alle 21.25 su Rai 3. Per la regia di Tommaso Deboni, co-prodotto da Next14 e Rai Documentari con il contributo di Rai Teche.

“Alberto Tomba – Vincere in salita”, alle 21.25 su Rai 3: le anticipazioni sul documentario
Alberto Tomba
Preroll

globalist Modifica articolo

24 Marzo 2023 - 17.50


ATF

“Alberto Tomba – Vincere in salita”, questa sera alle 21.25 su Rai 3. Per la regia di Tommaso Deboni, co-prodotto da Next14 e Rai Documentari con il contributo di Rai Teche, il documentario ripercorre tappa per tappa, a venticinque anni dal suo ritiro, la vita e la carriera di uno dei campioni dello sci azzurro più conosciuti in Italia e nel mondo.

Attraverso un’inedita e inusuale intervista di Tomba sugli sci, il docu-film fa rivivere i momenti più emozionanti della sua storia sportiva, rivelando chi era davvero Alberto Tomba e chi è diventato oggi. Tra le nevi di Madonna di Campiglio e di Corno alle Scale si intrecciano le vicende della sua storia sportiva, a quarant’anni dal suo esordio nel 1983, e gli eventi più rappresentativi degli anni Ottanta-Novanta. Ne emerge un ritratto inedito del personaggio mediatico “Tomba la Bomba”, così chiamato dalla stampa internazionale per lo stile esplosivo in pista e il carattere estroverso, che, con cinquanta vittorie in Coppa del Mondo e tre ori olimpici, è, ad oggi, il quarto sciatore al mondo per numero di successi.

Leggi anche:  "Kidnap", alle 21.20 su Rai 4: la trama e il cast del film in onda venerdì 21 giugno 2024

Ad arricchire il racconto, scandito dai ricordi della mamma, Maria Grazia Dalla Mora, presenza costante nella vita del campione, le testimonianze di altri personaggi emblematici della vita e del successo di Tomba: Marc Girardelli, l’avversario di sempre, gli amici tifosi Roberto Mancini, Ivan Zaytzev e Andrea Bocelli, la campionessa Deborah Compagnoni, lo sponsor Luca Barilla, gli allenatori Gustav Thöni e Flavio Roda e Bruno Gattai, il telecronista che, con inconfondibile stile, ha dato voce alle imprese e alle vittorie di Alberto, che ha definito “un ufo piombato sul pianeta sci”.

Native

Articoli correlati